15 marzo 2018, grande successo della prima edizione del FORUM ITALIA INDIA 2018

 

Alla presenza del Console Generale dell'India in Italia e diverse delegazioni di Stati Indiani si è conclusa a Milano la giornata dedicata allo sviluppo dei rapporti fra Italia e India in tema di filiera agroalimentare, organizzata da IICCI Indian Importers Chambers of Commerce & Industry - Eu Branch e IESD (Indo European Sustainable Development), con il Patrocinio dell'Ambasciata e Consolato Indiani, Regione Lombardia e con la sponsorizzazione di Air India e Arborea.

 

Opportunità e prospettive di sviluppo per le imprese italiane operanti nella filiera agroalimentare che intendono investire nel mercato indiano. È stato questo il tema al centro del primo "Forum Italia India" svoltosi a Milano il 15 marzo 2018 presso il Centro Congressi Fondazione Cariplo.

 

Il Forum, introdotto e condotto dal Presidente di IICCI Eu Branch ed amministratore di IESD Sir John Martin Thomas, ha presentato le possibilità di sviluppo in India per le aziende italiane ed europee impegnate nella filiera agroalimentare (lavorazione, trasformazione e conservazione dei prodotti della terra e caseari).

 

Mr. Charanjeet Singh, console generale dell’India a Milano, ha mostrato alla numerosa e qualificata platea di imprenditori e consulenti presenti le diverse opportunità di sviluppo progetti nella filiera agroalimentare in India e le iniziative del Governo Indiano a sostegno di tali progetti. Il Console ha riportato i dati fondamentali per una precisa visione degli ambiti di investimento: il mercato "food" indiano ha una dimensione di oltre $ 191 mld, mercato nel quale la lavorazione dei prodotti agroalimentari incide per oltre $ 100 mld. India può contare su oltre 184 milioni di ettari utilizzabili ai fini agricoli, divisi in 20 regioni agro-climatiche e 46 delle 60 tipologie di terreno rilevabili nel mondo. E' stata posta la giusta enfasi sul fatto che India è il produttore n° 1 al mondo di latte, il 2° più grande produttore di frutta e verdura, grani alimentari e pesce e possiede la più grande popolazione di bestiame al mondo (512 mil di capi).

 

Mr. Atul Kumar Saxena, Presidente di IICCI India, ha offerto una completa visione dell'associazione attraverso le diverse attività delle oltre 200.000 aziende indiane associate e le modalità operative usate per aiutare lo sviluppo delle aziende europee in terra indiana. IICCI Eu Branch rappresenta IICCI India per tutto il continente europeo ed è il tramite fra i consulenti amministrativi, legali e commerciali indiani ed europei per lo sviluppo di progetti nei diversi settori dell'economia indiana.

 

Mr. Umakant Panwar, in veste di rappresentante ufficiale dello Stato di Uttarakhand, ha riportato ai partecipanti del Forum gli ambiti di sviluppo nel territorio, Stato Federato che conta oltre 10mil di abitanti. Lo stato di Uttarakhand è il secondo stato in più rapida crescita in India. Il suo prodotto interno statale (GSDP) (a prezzi costanti) è più che raddoppiato dal 2005 ad oggi. Come la maggior parte dell'India, l'agricoltura è uno dei settori più significativi dell'economia dello Stato. Durante il 2010, la produzione di grano è stata di di 831mila tonn. e la produzione di riso è stata di 610mila tonn., mentre la principale coltura dello Stato, la canna da zucchero, ha avuto una produzione di 5058mila tonn.

 

Mr. Gennaro Miccoli, Responsabile Ufficio Estero Area Territoriale Nord Ovest Banca Monte dei Paschi di Siena SpA, ha introdotto l'attività di MPS in India e dei servizi di internazionalizzazione e finanziamento che offre alle aziende che intendono investire in loco.

 

Mr. Balazs Kohut, Plenipotenziario e Ambasciatore Straordinario dell'Ungheria e CEO dell' Ungherese National Trading House in Italia, ha presentato il progetto di implementazione delle capacità logistiche e viarie del Suo Paese per renderlo l'"Hub" di interscambio ideale via terra per le merci europee da e per il continente indiano.La posizione geografica e strategica dell'’Ungheria ne fa una sede ideale per la logistica. L'’Ungheria é attraversata da quattro corridoi pan-europei, ha una rete stradale di 1100 km, una rete ferroviaria estesa in tutto il Paese e 6 aeroporti internazionali. Il corridoio n. 4 va da nord-ovest a sud-est e connette Berlino al Mar Nero. Il corridoio n. 5 va da nord-est a sud-ovest e connette le regioni dell’'Adriatico con l’'Ucraina. Il corridoio n. 7, lungo il fiume Danubio, scorre dalla Germania al Mar Nero. Il ramo B del corridoio n. 10 attraversa la Serbia per arrivare a Salonicco.

 

Mr. Francesco Casula, General Manager della Soc. Cooperativa sarda Arborea, ha presentato la sua azienda che opera nel mercato mondiale con i brand "Arborea", "Fattorie Girau" e "S. Ginese" e nel febbraio 2018 ha rilevato il 100% delle quote di "Trentinalatte Spa" dalla holding finanziaria tedesca Livia. L'azienda ha esposto le proprie specifiche caratteristiche agli enti governativi ed imprenditori indiani presenti per il futuro sbarco della propria azienda in terra indiana. Arborea è oggi il principale hub nell'industria casearia sarda, la quarta cooperativa casearia in Italia.Raccoglie il 90% del latte vaccino prodotto in Sardegna, è composta da 246 allevatori, 300 dipendenti e ha una produzione di latte pari a 550.000 lt/giorno da 50.000 capi, per un totale di oltre 193 mil/litri/anno.
 

Mr. Massimo Erba, della società Milk Project srl, ha esposto l'attività della propria azienda con sede a Merone (CO). Società di Engineering, è stata costituita nel 1992 da un gruppo di imprenditori, ricercatori, progettisti e tecnici specializzati che operano nell'area specifica del settore Lattiero-Caseario, alla ricerca di nuove soluzioni nel processo produttivo industriale. Offre impianti automatizzati tecnologicamente avanzati a misura di prodotto per il trattamento del latte, nelle diverse fasi di pulitura, scrematura, raffreddamento, pastorizzazione, coagulazione, formatura, maturazione e di confezionamento del prodotto finito.

 

Mr. Luigi Mennella, Coordinatore del programma di lavoro (Regional Vice Presidency) presso ADB - African Development Bank - è intervenuto riportando le opportunità nella filiera agroalimentare in Africa per le aziende Italiane ed Indiane. Ha inoltre presentato la collaborazione fra Banca mondiale, International Finance Corporation (IFC), Banca interamericana di sviluppo, Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, Asian Infrastructure Investment Bank e Islamic Development Bank ed African Investment Forum per ridurre il rischio sugli investimenti del settore privato in territorio africano.

 

Mr. Francesco De Cillis, Responsabile SACE / SIMEST per Lombardia Sud, ha introdotto l'attività di SACE e SIMEST che, insieme, costituiscono il Polo italiano dell’export e dell’internazionalizzazione. Nell'interessante 'intervento De Cillis ha spiegato che l'India si accredita come potenza manifatturiera globale, offrendo molte chance anche all’export italiano e continua a mantenere interessanti prospettive di sviluppo futuro insieme a importanti nuove opportunità di business per le imprese che esportano e investono nel mondo. Sono soprattutto i numeri, oltre ai fatti, alla base di questa percezione: 1,3 miliardi di abitanti, un Pil pro-capite che è cresciuto - dal 1980 ad oggi - del 4,5% annuo e un ritmo di crescita dell’economia al 7%, superiore a quella della Cina. Inoltre la classe media conta ad oggi già 200 milioni di persone, circa il 15% della popolazione, e il Governo sta puntando a far emergere la cosiddetta neo middle class, che conta ulteriori 380 milioni di individui.

 

Sir John Martin Thomas, Presidente IICCI Eu Branch e Amministratore della società IESD, ha esposto l'attività di IICCI Eu Branch nello sviluppo delle relazioni fra aziende europee ed indiane, nell'ottica di migliorare le attività nella filiera agroalimentare in terra indiana grazie alla tecnologia e conoscenza del settore da parte delle aziende europee. Indo-European Sustainable Development (I.E.S.D.) si occupa di sviluppare rapporti economico-commerciali tra Europa e India in un’ottica di internazionalizzazione d’impresa, strutturando relazioni strategiche tra le aziende di questi mercati e promuovendo in prima persona investimenti sul mercato indiano anche nel settore delle energie rinnovabili. Grazie a una pluridecennale esperienza del mercato indiano, un team multidisciplinare di professionisti e la presenza radicata in Italia e in India, I.E.S.D. si presenta come un asset di valore per tutte le maggiori società a livello internazionale alla ricerca di nuove opportunità d’investimento in India.

 

Il convegno ha in definitiva offerto un’occasione importante per affrontare sotto vari aspetti le opportunità di sviluppo delle imprese in India attraverso le testimonianze dirette dei relatori, dalle iniziative messe in campo dal Governo indiano per favorire l’ingresso nel mercato locale alle diverse possibilità di crescita tecnologica e commerciale nelle varie regioni contraddistinte da una rilevanza di produzione agricola, agli strumenti a supporto dell’internazionalizzazione alle soluzioni per favorire l’accesso al credito, fino alle indicazioni per valorizzare e tutelare la proprietà intellettuale e la propria creatività nel mercato indiano.

 

Durante l'incontro è stata inoltre annunciata una importante joint venture fra IICCI Eu Branch / IESD e CETHITALIA, per la promozione delle attività congiunte in ambito logistico e produttivo.

_____________________________________________________________________________________________________________________________

 

March 15, 2018, great success of the first edition of FORUM ITALIA INDIA 2018.

In the presence of the Consul General of India in Italy and several delegations of Indian States, the day dedicated to the development of relations between Italy and India in terms of agri-food supply chain, organized by IICCI Indian Importers Chambers of Commerce & Industry - Eu Branch and IESD (Indo European Sustainable Development), with the Patronage of the Indian Embassy and Consulate, Lombardy Region and with the sponsorship of Air India and Arborea. Opportunities and prospects for development for Italian companies operating in the agri-food chain that intend to invest in the Indian market: this was the theme at the center of the first "Italy India Forum" held in Milan on March 15, 2018 at the Centro Congressi Fondazione Cariplo.The Forum, introduced and led by IICCI President Eu Branch and IESD administrator Sir John Martin Thomas, presented the possibilities of development in India for Italian and European companies engaged in the agri-food chain (processing, transformation and conservation of land products and dairy).
Mr. Charanjeet Singh, Consul General of India in Milan, showed the numerous and qualified audience of entrepreneurs and consultants the various opportunities for developing projects in the agri-food supply chain in India and the initiatives of the Indian Government to support these projects. The Consul has reported the fundamental data for a precise vision of the investment areas: the Indian "food" market has a size of over $ 191 billion, a market in which the processing of agri-food products accounts for over $ 100 billion. India can count on over 184 million hectares that can be used for agricultural purposes, divided into 20 agro-climatic regions and 46 of the 60 types of land detectable in the world. The right emphasis has been put on the fact that India is the world's No. 1 milk producer, the 2nd largest producer of fruit and vegetables, food grains and fish and owns the world's largest livestock population (512 mil).
Mr. Atul Kumar Saxena, President of IICCI India, has offered a complete vision of the association through the various activities of over 200,000 associated Indian companies and the operating methods used to help the development of European companies in India. IICCI Eu Branch represents IICCI India for the whole of the European continent and is the intermediary between Indian and European administrative, legal and commercial consultants for the development of projects in the different sectors of the Indian economy.
Mr. Umakant Panwar, as the official representative of the State of Uttarakhand, reported to the participants of the Forum the areas of development in the territory, the Federated State with more than 10 million inhabitants. The state of Uttarakhand is the second fastest growing state in India. Its internal state product (GSDP) (at constant prices) has more than doubled from 2005 to today. Like most of India, agriculture is one of the most significant sectors of the state's economy. During 2010, wheat production was 831 thousand tons. and the production of rice was 610 thousand tons, while the main crop of the state, sugar cane, had a production of 5058 thousand tons.
Mr. Gennaro Miccoli, Head of the North West Territorial Area Office, Banca Monte dei Paschi di Siena SpA, has introduced MPS's business in India and the internationalization and financing services it offers to companies wishing to invest locally.
Mr. Balazs Kohut, Plenipotentiary and Extraordinary Ambassador of Hungary and CEO of the Hungarian National Trading House in Italy, presented the project to implement the logistical and road capacities of Hungary to make it the "hub" of ideal interchange overland for European goods to and from the Indian continent. The geographical and strategic position of Hungary makes it an ideal location for logistics. Hungary is crossed by four pan-European corridors, has a road network of 1100 km, a railway network extended throughout the country and 6 international airports. The corridor n. 4 goes from north-west to south-east and connects Berlin to the Black Sea. Corridor no. 5 goes from north-east to south-west and connects the regions of the Adriatic with the Ukraine. The corridor n. 7, along the Danube river, flows from Germany to the Black Sea. Branch B of corridor no. 10 crosses Serbia to get to Thessaloniki.

Mr. Francesco Casula, General Manager of the Sardinian Cooperative Society Arborea, presented his company that operates in the world market with the brands "Arborea", "Fattorie Girau" and "S. Ginese" and in February 2018 it took over 100% of the shares of "Trentinalatte Spa" from the German financial holding company Livia. The company has exposed its specific characteristics to Indian government agencies and entrepreneurs present for the future landing of their company in India. Arborea is today the main hub in the Sardinian dairy industry, the fourth dairy cooperative in Italy. It contains 90% of the cow's milk produced in Sardinia, is made up of 246 farmers, 300 employees and has a milk production of 550,000 lt / day from 50.000 heads, for a total of over 193 mil / liters / year.
Mr. Massimo Erba, owner of the Milk Project srl company, has exposed the activity of his company based in Merone (CO). Engineering Company, was established in 1992 by a group of entrepreneurs, researchers, designers and specialized technicians working in the specific area of ​​the dairy-dairy sector, looking for new solutions in the industrial production process. It offers technologically advanced automated systems to measure the product for the treatment of milk, in the various phases of cleaning, skimming, cooling, pasteurization, coagulation, forming, maturation and packaging of the finished product.
Mr. Luigi Mennella, Coordinator of the work program (Regional Vice Presidency) at ADB - African Development Bank - intervened reporting the opportunities in the agri-food chain in Africa for Italian and Indian companies. It also presented the collaboration between the World Bank, the International Finance Corporation (IFC), the Inter-American Development Bank, the European Bank for Reconstruction and Development, the Asian Infrastructure Investment Bank and the Islamic Development Bank and the African Investment Forum to reduce the risk on the sector's investments. private in African territory.
Mr. Francesco De Cillis, Head of SACE / SIMEST for Lombardy South, has introduced the activities of SACE and SIMEST which together constitute the Italian hub of exports and internationalization. In the interesting 'intervention De Cillis explained that India is credited as a global manufacturing power, offering many chances also to Italian exports and continues to maintain interesting prospects for future development along with important new business opportunities for companies that export and invest in the world. In addition to the facts, these figures are the basis of this perception: 1.3 billion inhabitants, a GDP per capita that has grown - from 1980 to today - by 4.5% per year and a rate of economic growth at 7%, higher than that of China. In addition, the middle class now has 200 million people, about 15% of the population, and the Government is aiming to bring out the so-called new middle class, which has an additional 380 million individuals.

Sir John Martin Thomas, President of IICCI Eu Branch and CEO of IESD, presented the IICCI Eu Branch's activity in developing relations between European and Indian companies, with a view to improving the activities in the food supply chain in India thanks to the technology and knowledge of the sector by European companies. Indo-European Sustainable Development (IESD) is responsible for developing economic-commercial relations between Europe and India with a view to corporate internationalization, structuring strategic relationships between companies in these markets and promoting first-hand investments in the Indian market also in the renewable energy sector. Thanks to decades of experience in the Indian market, a multidisciplinary team of professionals and a presence rooted in Italy and India, I.E.S.D. presents itself as a valuable asset for all the major international companies looking for new investment opportunities in India.


The conference finally offered an important opportunity to deal with business development opportunities in India in several aspects through direct testimonies from the speakers, from the initiatives put in place by the Indian government to encourage entry into the local market to the various possibilities of technological and commercial growth in the various regions marked by a relevance of agricultural production, tools to support internationalization of solutions to facilitate access to credit, as well as indications to enhance and protect intellectual property and creativity in the Indian market.
During the meeting was also announced an important joint venture between IICCI Eu Branch / IESD and CETHITALIA, for the promotion of joint activities in logistics and production.

 

Gennaio 2018, Regione Lombardia concede il Patronato al FORUM ITALIA INDIA 2018

 

 

Il Governatore Roberto Maroni ha concesso il Patronato di Regione Lombardia al FORUM ITALIA INDIA 2018, evento organizzato da IICCI Eu Branch e IESD e supportato dall'Ambasciata dell'India a Roma e  dal Consolato Generale dell'India a Milano. L'evento, previsto per il 15 e 16 marzo, sarà strutturato per avvicinare gli Enti Governativi Indiani (è prevista la partecipazione di almeno 8 diversi Stati Indiani, fra cui l'Uttar Pradesh ed altri) alle aziende europee che vorranno sviluppare concreti progetti di sviluppo in terra indiana in tema di filiera agroalimentare. Maggiori informazioni qui

 

The Governor Roberto Maroni granted the Patronage of the Lombardy Region to the FORUM ITALIA INDIA 2018, an event organized by IICCI Eu Branch and IESD and supported by the Embassy of India in Rome and the Consulate General of India in Milan. The event, scheduled for March 15th and 16th, will be structured to bring the Indian Government Bodies closer together (at least 8 different Indian States, including Uttar Pradesh and others) are expected to participate in European companies wishing to develop concrete projects development in Indian land in terms of agri-food supply chain. More information here

 

27 Dicembre 2017, IICCI Eu Branch in India per la preparazione del Forum Italia-India 2018.

 

 

Si è conclusa pochi giorni fa l'ultima missione di IICCI Eu Branch del 2017 in terra indiana, durante la quale il Presidente Sir John Martin Thomas ha incontrato il rappresentante del Bharatiya Janata Party (Bjp), il Ministro della Trasformazione Alimentare del governo di Uttar Pradesh, Hon. Swati Singh ed il Presidente della Camera di Commercio indo Americana delle Piccole e Medie Imprese, Dr. Ajai Prakash Mishra. Gli incontri sono propedeutici alla partecipazione dello Stato Indiano di Uttar Pradesh al Forum Italia India in programma in Italia (Milano) per il 15 e 16 marzo 2018.

 

The last mission of IICCI Eu Branch in 2017 was completed a few days ago in India, during which President Sir John Martin Thomas met the representative of the Bharatiya Janata Party (BJP), the Minister of Food Transformation of the government of Uttar Pradesh, Hon. Swati Singh and the President of the American Chamber of Commerce of Small and Medium-sized Enterprises, Dr. Ajai Prakash Mishra. The meetings are preparatory to the participation of the Indian State of Uttar Pradesh at the Italy India Forum scheduled in Italy (Milan) on March 15th and 16th 2018.

 

12 Dicembre 2017, IICCI Eu Branch incontra la Cooperativa 3A ARBOREA

 

La Cooperativa 3A (Assegnatari Associati Arborea) nasce nella metà degli Anni’ 50 dall’unione di soci titolari di aziende agricole dislocate in tutta la Sardegna (oggi 226). È il principale polo produttivo lattiero-vaccino nell’isola e raccoglie circa il 90% del latte di vacca prodotto in Sardegna.
Con il latte, che proviene da allevamenti specializzati e selezionati che contano circa 50.000 capi bovini di razza Frisona e Brown Swiss, la Cooperativa realizza eccellenti prodotti quotidianamente distribuiti e venduti in Sardegna e nel resto d’Italia nella GDO. Lo stabilimento, che si sviluppa su una superficie totale di circa 61.000 mq (24.000 coperti) è dotato di soluzioni tecnologiche ed impiantistiche all’avanguardia che interagiscono in modo perfetto con l’antico saper fare della tradizione lattiero-casearia sarda, commistione che ha permesso all’azienda di svilupparsi nel tempo riuscendo sempre a mantenere intatta la genuinità e la qualità dei suoi prodotti. 3A ha ottenuto le Certificazioni di qualità, di Gestione Ambientale e di Rintracciabilità di Filiera.

Il fatturato della Cooperativa ad oggi è di circa € 160 milioni, con prospettive di crescita nel medio / lungo periodo.

Il Presidente di IICCI Eu Branch Sir John Martin Thomas ed il Tesoriere Luca Parrino hanno incontrato i vertici della Cooperativa 3A ARBOREA, nella persona del General Manager Dott. Francesco Casula per presentare le molte opportunità di sviluppo in India, il primo produttore di latte vaccino e bufalino del mondo.

 

The 3A Cooperative (Assegnatari Associati Arborea) was founded in the mid 50s by the union of members holding farms located throughout Sardinia (today 226). It is the main dairy production center in the island and collects about 90% of the cow's milk produced in Sardinia.With the milk, which comes from specialized and selected farms with about 50,000 Friesian and Brown Swiss cattle, the Cooperative produces excellent products distributed daily and sold in Sardinia and in the rest of Italy in the GDO. The plant, which covers a total area of ​​about 61,000 square meters (24,000 covered), is equipped with cutting-edge technological solutions and systems that interact perfectly with the ancient know-how of the Sardinian dairy tradition, a blend that has allowed to the company to develop over time always managing to keep intact the genuineness and quality of its products. 3A has obtained the Quality Certificates, Environmental Management and Traceability of the Supply Chain.The turnover of the Cooperative to date is about € 160 million, with growth prospects in the medium / long term.The President of IICCI Eu Branch Sir John Martin Thomas and the Treasurer Luca Parrino met the heads of the 3A ARBOREA Cooperative, in the person of the General Manager Dott. Francesco Casula assisted by Mr. Paolo Maccaferri of the Parma consulting company Touchpoint to present the many development opportunities in India, the first producer of cow's milk and buffalo of the world.

 

08 Dicembre 2017, IICCI Eu Branch presenta il FORUM ITALIA INDIA 2018

 

Il FORUM ITALIA INDIA 2018 rappresenta il “contenitore” di una serie di eventi che saranno organizzati in Italia a Milano da IICCI Eu Branch nel 2018, anno in cui ricorre il 70° anno delle Relazioni Diplomatiche tra Italia ed India, per la promozione delle opportunità in terra indiana indirizzate alle aziende europee, che tratteranno 3 argomenti definiti: il primo (15/16 marzo) riguarderà le opportunità in tema di filiera agroalimentare, il secondo (giugno 2018) il settore delle energie rinnovabili ed il terzo (ottobre 2018) l’ambito delle Infrastrutture. All'evento di Marzo 2018 parteciperanno almeno 8 diversi Stati Indiani che, con le loro delegazioni governative, incontreranno le aziende presenti al Forum per verificare le concrete possibilità di sviluppo dei progetti nei loro territori.

 

Sono invitate a partecipare esclusivamente le aziende europee attive nel settore agroalimentare:

  • miglioramento e sviluppo delle tecnologie di agricoltura
  • raccolta, lavorazione e trasformazione frutta e verdura
  • Produzione vino, birra, aceto, preparazione di lievito
  • bevande alcoliche
  • Produzione bevande a base di frutta e cereali
  • Lavorazione e trasformazione del latte, UHT, formaggi
  • Additivi alimentari e nutraceutici
  • Pasticceria e prodotti da forno
  • Carne (tranne bovina) e pollame (uova, uova in polvere, salumi, salsicce ..)
  • Lavorazione di pesce, frutti di mare e pesce, comprese unità di lavorazione e congelamento
  • Lavorazione e macinazione del grano e riso
  • Conservazione, imballaggio e attrezzature alimentari
  • Cibo di consumo
  • Paste speziate
  • Infrastruttura della catena distributiva
  • Catena del freddo

Le aziende interessate a partecipare possono avere maggiori informazioni compilando il form su questa pagina. 

 

The FORUM ITALIA INDIA 2018 represents the "container" of a series of events that will be organized in Italy in Milan by IICCI Eu Branch in 2018, the year in which the 70th year of Diplomatic Relations between Italy and India occurs, for the promotion of opportunities in Indian land addressed to the European companies, which will deal with 3 defined topics: the first (15/16 March) will cover the opportunities in terms of agro-food supply chain, the second (June 2018) the renewable energy sector and the third (October 2018) Infrastructure area. At the event of March 2018 at least 8 different Indian States will participate, with their government delegations, they will meet the companies present at the Forum to verify the concrete possibilities of development of the projects in their territories. Only European companies active in the agri-food sector are invited to participate:

 

  • Improvement and development of agriculture technologies
  • Harvesting, processing and processing of fruit and vegetables
  • Production of wine, beer, vinegar, preparation of yeast
  • Alcoholic beverages
  • Production of fruit and cereal drinks
  • Processing and processing of milk, UHT, cheese
  • Food additives and nutraceuticals
  • Pastry and baked goods
  • Meat (except beef) and poultry (eggs, powdered eggs, cured meats, sausages ...)
  • Processing of fish, seafood and fish, including processing and freezing units
  • Processing and grinding of wheat and rice
  • Conservation, packaging and food equipment
  • Consumption food
  • Spicy pasta
  • Infrastructure of the distribution chain
  • Cold chain

 

Companies interested in participating can get more information by filling out the form on this page

27 Novembre 2017, Il Presidente di IICCI Eu Branch incontra il Reale Consolato Generale di Norvegia a Milano.

 

Sir. John Martin Thomas, Presidente IICCI Eu Branch, ha ricevuto oggi la Vice Console Dott. ssa Barbara Rossi per studiare collaborazioni tra la Camera di Commercio e la Norvegia.

La Norvegia è il paese con l'indice di sviluppo umano più alto del mondo. Il PIL pro capite della Norvegia nel 2010 era di $ 84.444, cioè il secondo al mondo; questo grazie alla notevole espansione economica degli ultimi anni ma soprattutto al recente sfruttamento dei giacimenti petroliferi del Mare del Nord che ne ha fatto il maggior produttore di petrolio dell'Europa Occidentale.

 

Sir. John Martin Thomas, President IICCI Eu Branch, received today the Vice Console Dr. Barbara Rossi to study collaborations between the Chamber of Commerce and Norway. Norway is the country with the highest human development index in the world. Norway's per capita GDP in 2010 was $ 84,444, which is the second in the world; this is due to the remarkable economic expansion of recent years, but above all to the recent exploitation of the North Sea petroleum fields which made it the largest oil producer in Western Europe.

 

25 Novembre 2017, IICCI Eu Branch & Assimpresa per l'internazionalizzazione delle aziende italiane in India

 

Il Dott. Antonio Fortuna (Presidente Assimpresa) Sir John Martin Thomas (Presidente IICCI Eu Branch) e Dott. Luca Parrino (Tesoriere ICCI Eu Branch) ed il Dott. Aldo Romanini (Segretario Generale Assimpresa) hanno siglato oggi il protocollo di collaborazione per sviluppare l'internazionalizzazione delle aziende associate ad Assimpresa in India.

Assimpresa è una delle più grandi e radicate associazioni in Italia fra gli operatori economici del commercio, dell'industria, dell'agricoltura, dell'artigianato e delle attività e professioni liberali, senza fini di lucro e senza vincoli con partiti politici. Ha tra gli scopi la promozione della crescita sociale e culturale dei liberi imprenditori, la diffusione dei valori della cultura d'impresa e di libera iniziativa, la difesa in ogni sede dei legittimi diritti d'impresa.

La collaborazione fra le due Associazioni porterà nuove opportunità alle aziende italiane desiderose di valutare il mercato indiano in termini di fornitura know-how ed investimenti diretti.

 

Dr. Antonio Fortuna (President of Assimpresa) Sir John Martin Thomas (President of IICCI Eu Branch) Dr. Luca Parrino (Treasurer ICCI Eu Branch) and Dr. Aldo Romanini (Secretary General of Assimpresa) have today signed the Collaboration Protocol to develop the internationalization of associate companies in India.
Assimpresa is one of the largest and deepest associations in Italy among the economic operators of commerce, industry, agriculture, crafts, and liberal professions, without profit and without links with political parties. It has the aim of promoting the social and cultural growth of free entrepreneurs, the spreading of the values ​​of enterprise culture and of free initiative, the defense of every legitimate business right in every area.
Collaboration between the two Associations will bring new opportunities to Italian companies wishing to evaluate the Indian market in terms of know-how supply and direct investment.

21 Novembre 2017, IICCI Eu Branch & Consolato Generale d'India a Milano per la preparazione degli Eventi nel 2018

 

Mr. Charanjeet Singh (Console generale dell’India a Milano) Sir John Martin Thomas (Presidente / co-fondatore di IICCI Eu Branch) e Mr. Luca Parrino (Tesoriere e co-fondatore di IICCI Eu Branch) hanno oggi posto le basi per alcune importanti iniziative legate all'anniversario del 70° anniversario delle Relazioni Diplomatiche tra Italia ed India, il primo dei quali avrà luogo a Milano nei primi mesi del 2018.

La visita nello scorso mese di ottobre al Primo Ministro Indiano Narendra Modi dell'On. Paolo Gentiloni, Primo Ministro del Governo Italiano, ha impresso una rinnovata spinta verso un forte sviluppo delle relazioni commerciali e diplomatiche tra Italia ed India.

 

Mr. Charanjeet Singh (Consul General of India in Milan) Sir John Martin Thomas (President / co-founder of IICCI Eu Branch) and Mr. Luca Parrino (Treasurer and co-founder of IICCI Eu Branch) today have laid the groundwork for some important initiatives linked to the anniversary of the 70th anniversary of Diplomatic Relations between Italy and India, the first of which will take place in Milan in the first months of 2018. The visit to Indian Prime Minister Narendra Modi of the Hon. Paolo Gentiloni, Prime Minister of the Italian Government, has reiterated a renewed drive towards a strong development of trade and diplomatic relations between Italy and India.

17 Novembre 2017, IICCI Eu Branch alla Cerimonia del 63esimo Anniversario della Rivoluzione Nazionale d'Algeria

 

L'Algeria commemora oggi il 63° Anniversario della Rivoluzione Nazionale del 01 Novembre, guerra algerina durante la quale il popolo ha respinto il lungo e sanguinoso periodo di invasione ed occupazione francese del suo territorio. Presente il Console Generale d'Algeria a Milano Mr. Abdelkrim Touahria.

Il Presidente di IICCI Eu Branch, Sir John Martin Thomas, ha presenziato all'evento.

 

Algeria commemorates today the 63rd anniversary of the National Revolution of November 1, the Algerian war during which the people rejected the long and bloody period of French invasion and occupation of its territory. Presented by the Consul General of Algeria in Milan Mr. Abdelkrim Touahria.
The President of IICCI Eu Branch, Sir John Martin Thomas, attended the event.

07 Novembre 2017, Il Presidente di IICCI Eu Branch e AIE (ANAS International Enterprise) incontrano l'Ambasciatrice Indiana a Roma, Mrs. Reenat Sandhu.

 

Nel mese di luglio 2017 la società IESD (Indo-European Sustainable Development), AIE (ANAS International Enteprise) e CIDC (Coastal India Development Council) hanno siglato un documento di intenti per la progettazione e costruzione di 22 porti commerciali per la pesca lungo l'intera costa indiana, sotto la supervisione di IICCI Eu Branch.

Oggi una delegazione composta da Sir John martin Thomas (presidente IICCI Eu Branch) e due componenti di AIE hanno fatto visita all'Ambasciata Indiana per incontrare l'Ambasciatrice Mrs. Reenat Sandhu ed il personale responsabile dei rapporti commerciali Italia - India.

Durante l'incontro si è affrontata la positiva ripresa dei rapporti fra i due Paesi, sanciti dalla recente visita del Primo Ministro Italiano On. Gentiloni in terra indiana, ed in particolare gli aspetti relativi allo sviluppo delle infrastrutture in India, tema molto caro sia al Primo Ministro Indiano Narendra Modi che al Ministro dei Trasporti e Infrastrutture Navali Hon. Nitin Gadkari.

 

In July 2017, IESD (Indo-European Sustainable Development), AIE (ANAS International Enteprise) and CIDC (Coastal India Development Council) signed a draft document for the design and construction of 22 commercial fishing ports along the I the entire Indian coast, under the supervision of IICCI Eu Branch.
Today, a delegation composed of Sir John martin Thomas (chairman of the IICCI Eu Branch) and two AIE members visited the Indian Embassy to meet Ambassador Mrs. Reenat Sandhu and the staff responsible for business relations between Italy and India.
During the meeting, the positive relationship between the two countries, as enshrined in the recent visit by Prime Minister Italian On. Gentiloni in the Indian land, and in particular the aspects related to the development of infrastructure in India, has been dealt with. Indian Prime Minister Narendra Modi to the Minister of Transport and Naval Infrastructure Hon. Nitin Gadkari.

30 ottobre 2017, Il Premier italiano Gentiloni incontra il Primo Ministro Indiano Narendra Modi

L'incontro tra il Presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni ed il Primo Ministro Indiano Narendra Modi si è concluso con la firma di 6 documenti che segnano i 70 anni di collaborazione tra i due paesi. L'anniversario sarà nel marzo 2018 ed in occasione i due primi ministri hanno scoperto il logo che verrà usato per le celebrazioni. I documenti riguardano:

  • la firma di un accordo sulla sicurezza tra le Ferrovie dello Stato e quelle indiane
  • i 70 anni di relazioni diplomatiche tra Italia e India
  • cooperazione energetica
  • collaborazione culturale
  • collaborazione tra la Farnesina e l'istituto del servizio esteri del ministero degli esteri indiani
  • promozione di investimenti Ice e Investindia

Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha sottolineato che l'Italia sostiene il lavoro per rafforzare la partnership tra India e Unione Europea, e ha anche rimarcato il fatto che l'Ue e l'India condividono molti interessi e obiettivi e che possono lavorare insieme per affrontare le sfide globali e preservare il sistema di regole che sovrintendono alla governance internazionale.

I due leader hanno, poi, sottolineato l'importanza della partnership economica tra India e Unione Europea e preso atto degli sforzi di entrambe le parti in direzione di una ripresa rapida dei negoziati per un accordo globale e reciprocamente vantaggioso sugli scambi commerciali e gli investimenti a livello mondiale India-Ue (BTIA)". Gentiloni ha sottolineato l'impegno dell'Italia sull'iniziativa "Make-in-India" attraverso le attività delle 628 aziende italiane che hanno investito oltre 2,4 miliardi di dollari e offrono lavoro a oltre 23.000 persone in India. Entrambi i leader si sono impegnati a incoraggiare ulteriormente lo sviluppo di una rete di cooperazione industriale tra i due paesi. I due leader hanno accolto con favore la firma di un Mou tra l'agenzia italiana del commercio (Ice) e Invest India per assistere gli sforzi bilaterali volti a migliorare le attività di investimento reciproco". I due leader hanno annunciato l'organizzazione di un forum indo-italiano di alto livello sul design, con particolare riguardo al design industriale, al design automatico, all'architettura, al design degli interni e alla moda.

Modi ha ribadito che "dopo aver incontrato i leader economici della delegazione italiana, ho avvertito un grande ottimismo per le opportunità bilaterali future". Siamo determinati - ha proseguito - a "incoraggiare una più grande partnership con imprese italiane nei nostri principali programmi e progetti di sviluppo". E, ha osservato, "i settori che hanno più potenziale in questo ambito mi sembrano le 'smart cities', l'agroalimentare, la farmaceutica e le infrastrutture".

 

Nell'ottica dello sviluppo dei rapporti bilaterali tra Italia ed India ricordiamo l'intervento di IICCI Eu Branch e la società IESD (Indo-European Sustainable Development) per il MoU firmato lo scorso luglio 2017 fra ANAS International Enteprise (AIE) e CIDC (Coastal India Development Council) per la progettazione e costruzione di 22 porti commerciali per la pesca lungo l'intera costa indiana.

 

The meeting between Italian President Paolo Gentiloni and Indian Prime Minister Narendra Modi ended with the signing of six papers marking the 70-year collaboration between the two countries. The anniversary will be in March 2018 and on occasion the two prime ministers have discovered the logo that will be used for the celebrations. Documents concern:

  • the signing of a security agreement between the State Railways and the Indian Railways
  • the 70 years of diplomatic relations between Italy and India
  • energy cooperation
  • cultural collaboration
  • collaboration between the Italian Foreign Ministry and the Foreign Ministry of India
  • investing in Ice and Investindia

The President of the Council, Paolo Gentiloni, stressed that Italy supports the work to strengthen the partnership between India and the European Union, and also noted that the EU and India share many interests and goals and can work together to tackle global challenges and preserve the system of rules that oversee international governance.The two leaders then underlined the importance of the economic partnership between India and the European Union, and took note of the efforts of both parties in the direction of a rapid resumption of negotiations for a comprehensive and mutually beneficial trade and investment agreement Gentiloni emphasized Italy's commitment to the "Make-in-India" initiative through the activities of the 628 Italian companies that invested more than 2.4 billion dollars and offer jobs at the global level of India-Ue (BTIA). more than 23,000 people in India Both leaders are committed to further encouraging the development of an industrial cooperation network between the two countries. The two leaders welcomed the signing of a Mou by the Italian Trade Agency (Ice) and Invest India to assist bilateral efforts to improve mutual investment activities. " The two leaders announced the organization of a high-profile Indo-Italian forum on design, with particular regard to industrial design, automated design, architecture, interior design and fashion.
Modi reiterated that "after meeting the economic leaders of the Italian delegation, I felt a great optimism for future bilateral opportunities". We are determined to "encourage greater partnerships with Italian companies in our main programs and development projects". And, he noted, "the sectors that have the most potential in this area seem to me to be smart cities, agri-food, pharmaceuticals and infrastructures."
From the point of view of the development of bilateral relations between Italy and India, we recall the intervention of IICCI Eu Branch for the MoU signed in the last July 2017 between ANAS International Enteprise (AIE) and CIDC (Coastal India Development Council) for the design and construction of 22 commercial ports for fishing along the entire Indian coast.

13 ottobre 2017, IICCI EU Branch incontra delegazione del Governo Ungherese

 

La delegazione di IICCI Eu Branch composta dal Presidente Sir John Martin Thomas e Tesoriere Luca Parrino ha incontrato oggi l'Ambasciatore del Governo Ungherese Mr. Balàzs Kohut.

Molti gli argomenti in discussione tra cui, in particolare, la possibilità per le aziende ungheresi di sviluppare progetti in alcuni importanti settori dell'economia in territorio Indiano.

L'Ungheria è stata molto criticata in Europa a causa delle riforme radicali per cambiare il Paese: i risultati danno però ragione al governo di Viktor Orban: nel 2010 l'Ungheria viveva una situazione peggiore della Grecia mentre oggi la crescita è solida con il Pil in costante aumento, la disoccupazione è stata dimezzata al 6,5% ed il deficit è sotto controllo. L'Ungheria è sempre più aperta verso i mercati internazionali, in quanto le esportazioni valgono il 91% del Pil ed è stato raggiunto uno stock di investimenti dall’estero superiore a 80 miliardi di dollari. L'Ungheria è nei fatti uno dei Paesi dell'Est europeo che attraggono più investimenti diretti dall'estero. Le imprese straniere, soprattutto quelle tedesche, austriache, olandesi, americane e anche italiane - scelgono di delocalizzare in Ungheria guardando al costo del lavoro, alla qualità della manodopera, alla localizzazione geografica e alle prospettive di sviluppo nei mercati dell'area. Nel 2014 gli investimenti diretti nell'economia ungherese hanno raggiunto i 4,1 miliardi di dollari, un totale lontano dai record del 2011 e del 2012 ma in aumento di oltre il 30% rispetto al 2013.

 

The delegation of IICCI Eu Branch, composed of President Sir John Martin Thomas and Treasurer Luca Parrino, met today with the Ambassador of the Hungarian Government, Mr. Balazs Kohut. Many of the topics under discussion include, in particular, the possibility for Hungarian companies to develop projects in some important sectors of the economy in Indian territory.
Hungary has been heavily criticized in Europe because of radical reforms to change the country. However, the results are right for Viktor Orban's government: in 2010, Hungary experienced a worse situation in Greece, whereas growth is solid today with GDP in steady growth, unemployment has been halved to 6.5% and the deficit is under control. Hungary is increasingly open to international markets, as exports account for 91% of GDP and over 80 billion US dollars have been invested abroad. Hungary is in fact one of the countries of Eastern Europe attracting more direct investment from abroad. Foreign companies, especially German, Austrian, Dutch, American and even Italian - choose to relocate to Hungary, looking at labor costs, labor quality, geographic location, and prospects for development in the area's markets. In 2014, direct investments in the Hungarian economy reached $ 4.1 billion, a total far behind the 2011 and 2012 records but rising by over 30% over 2013.

30 settembre 2017, IICCI EU Branch incontra delegazione del Governo Ungherese

 

La delegazione di IICCI Eu Branch composta dal Presidente Sir John Martin Thomas e Tesoriere Luca Parrino hanno incontrato una delegazione del Governo dell'Ungheria durante la partecipazione al Blue Sea Land all'evento organizzato dal COSVAP. Un proficuo incontro per stabilire contatti fra le aziende ungheresi ed indiane e fra Enti Governativi.

 

L'economia ungherese ha ripreso a crescere dal 2014. Alla formazione del PIL contribuiscono l’agricoltura per il 3,4%, l’industria per il 31,1% e i servizi per il 65,5%. Tali settori occupano rispettivamente il 5, il 30 ed il 65% della forza lavoro. La principale risorsa naturale del Paese è costituita dalla terra che per il 75% è arabile; il sottosuolo non dispone di risorse rilevanti fatta eccezione per la bauxite.

L’Ungheria è una localizzazione particolarmente prescelta in Europa centrale per gli investimenti esteri nel settore automotive: sono infatti presenti  la General Motors (Szentgotthárd), la Magyar Suzuki (Esztergom), la Mercedes-Benz (Kecskemét) e l’Audi (Győr).   La bilancia commerciale ha chiuso il 2016 con un attivo di circa 10 miliardi di euro. La domanda interna ed i trasferimenti dei Fondi comunitari restano il principale motore della crescita economica per il prossimo biennio, ma con uno spostamento da investimenti a consumi privati. L’inflazione si è sempre mantenuta bassa negli ultimi anni grazie alla diminuzione delle tariffe delle "utilities" e, da ultimo, del prezzo del petrolio e delle materie prime.

 

The IICCI Eu Branch delegation composed of President Sir John Martin Thomas and Treasurer Luca Parrino met with a delegation of the Government of Hungary during the Blue Sea Land event at the event organized by COSVAP. A fruitful meeting to establish contacts between Hungarian and Indian companies and between government agencies. The Hungarian economy has recovered since 2014. GDP is contributing 3.4% for agriculture, 31.1% for industry, and services for 65.5%. These sectors occupy respectively 5, 30 and 65% of the workforce. The country's main natural resource is land that 75% is arable; the subsoil has no significant resources except for bauxite. Hungary is a particularly well-positioned location in Central Europe for foreign investment in the automotive sector: there are the General Motors (Szentgotthárd), Magyar Suzuki (Esztergom), Mercedes-Benz (Kecskemét) and Audi (Győr) . The trade balance closed 2016 with an asset of about 10 billion euros. Domestic demand and transfers of Community funds remain the main driver of economic growth for the next two years, but with a shift from private consumption investments. Inflation has always been low in recent years due to lower utility tariffs and ultimately the price of oil and commodities.

30 settembre 2017, IICCI EU Branch al Blue Sea Land 2017 di Mazara del Vallo.

 

La delegazione di IICCI Eu Branch composta dal Presidente Sir John Martin Thomas e Tesoriere Luca Parrino hanno partecipato al Blue Sea Land, evento organizzato dal COSVAP che coordina e dirige le attività del Distretto della Pesca di Mazara del Vallo, uno dei porti pescherecci più grandi d'Europa e che può contare su 134 imprese e 350 pescherecci, 4 cantieri navali, 10 industrie di trasformazione del prodotto ittico, 36 aziende satellite che ruotano attorno all’indotto, oltre 2.200 occupati, 46 Enti, Associazioni, Università, Centri di Ricerca e Cultura, un fatturato di 265 milioni/€ ed un export di oltre 60 milioni/€.

Si sono realizzati incontri utili per verificare la possibilità di utilizzare il know-how italiano nello sviluppo della filiera ittica in India, coerentemente con gli impegni assunti da AIE / ANAS lo scorso luglio con il Coastal India Development Council (CIDC INDIA). L'incontro è avvenuto con il Presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu Dr. Giovanni Tumbiolo.

 

 

The IICCI Eu Branch delegation composed of President Sir John Martin Thomas and Treasurer Luca Parrino participated in the Blue Sea Land at the event organized by COSVAP, which coordinates and directs the activities of the Fishing District of Mazara del Vallo, one of the largest fishing ports of Europe that count on 134 companies and 350 fishing vessels, 4 shipyards, 10 fish processing industries, 36 satellite companies spinning around the industry, over 2,200 employees, 46 Associations, Associations, Universities, Research Centers and Culture, a turnover of € 265 million / € and an export of over € 60 million / €. IICCI has verified the possibility of using Italian know-how in the development of the Indian fishery, consistent with the AIE / ANAS commitments made last July with the Coastal India Development Council (CIDC INDIA). The meeting was held with the President of the District of Fisheries and Blue Growth Dr. Giovanni Tumbiolo.

21 settembre 2017, IICCI EU Branch al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti italiano per illustrare i progetti di sviluppo in India

Oggi la delegazione di IICCI Eu Branch composta dal Presidente Sir John Martin Thomas e Tesoriere Luca Parrino si sono recati al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti per illustrare i progetti di sviluppo in India nel settore viabilità s porti commerciali. Si è colta l'occasione per ribadire il forte interesse di alcuni Stati Indiani a lavorare con aziende italiane per la loro grande conoscenza tecnica nei settori sopra indicati e proseguire senza indugio nella realizzazione dei progetti dei 22 porti commerciali lungo la costa indiana, in ottemperanza alla Lettera di Intenti siglata fra AIE (ANAS International Enterprise) e IESD alla fine dello scorso mese di luglio. 

 

Today the IICCI Eu Branch delegation composed by the President Sir John Martin Thomas and the Treasurer Mr. Luca Parrino had a meeting in the Minister of Infrastructure and Transport to illustrate the development of projects in India in the sectors of viability and commercial ports. The opportunity has been taken to reiterate the strong internet of some indian states in working with italian construction companies for their great technical knowledge in the above  mentioned areas and continuing without delay in the realization of the 22 commercial ports along the Indian Coast, in accordance with the Mou signed between AIE and IESD at the end of July.

31 luglio 2017, Lettera di congratulazioni del Presidente di IICCI INDIA alla sezione europea IICCI EU Branch

 

"Ci congratuliamo con Sir John Martin Thomas per la creazione della sezione europea IICCI (EU). Questo rappresenterà una grande spinta per il business dall'Italia ma anche per gli altri Paesi Europei"

Con queste parole il Presidente di IICCI India, Mr.Atul Kumar Saxena, si è congratulato con il Presidente di IICCI Eu Branch Sir. John  Martin Thomas per l'apertura della sezione europea dell'associazione che, ad oggi, raccoglie e tutela gli interessi di oltre 200.000 aziende in India operanti in ogni settore merceologico e dei servizi.

Il Presidente di IICCI EU Branch e tutto il Consiglio di Amministrazione ringrazia per il caloroso augurio di buon lavoro e conferma il proprio impegno a sviluppare l'interesse degli imprenditori Europei verso un Paese, l'India, che conferma anno dopo anno la sua crescita e stabilisce per il 2017 una crescita del PIL tra il 6 e l'8%.

 

"We congratulate Sir John Martin Thomas for the creation of the European section IICCI (EU), this will be a great boost for the business from Italy but also for other European countries". With these words President of IICCI India, Mr.Atul Kumar Saxena, congratulated the President of IICCI Eu Branch Sir. John Martin Thomas for the opening of the European section of the association which collects and safeguards the interests of more than 200,000 companies in India operating in every product and service sector. The President of IICCI EU Branch and the entire Board of Directors thanks for the warm wish of good work and confirms its commitment to develop the interest of European entrepreneurs towards a country, India, which confirms its growth year after year and Sets a GDP growth of 6% to 8% by 2017.

17-21 luglio 2017, Delegazione di IESD/AIE/IICCI Eu Branch incontra il Presidente di Coastal India Development Council (CIDC INDIA), Dr. GVR Sastry

La delegazione di IICCI Eu Branch  ed AIE (Anas International Enteprise), guidata dall'AD di IESD (Indo European Sustainable Development) Sir John Martin Thomas, ha incontrato il Presidente di CIDC India Dr. GVR Sastry per discutere della costruzione di 22 porti lungo la costa indiana dalla regione West Bengal al quella del Gujarat, per un investimento totale di circa $22 miliardi. Successivamente è stato siglato un MOU (Memorandum d'intesa) che pone le basi per la creazione di una "spv" (special purpose vehicle) dedicata alla realizzazione delle strutture e della viabilità collegata. Il Presidente di CDCI ha detto che il progetto è fondamentale per aiutare a rendere autonome le popolazioni della costa indiana ma non solo, costruendo porti creati per i servizi alla pesca e logistica che daranno lavoro a migliaia di suoi connazionali ed un futuro alle zone dell'India per le quali la pesca rappresenta una importantissima fonte di sopravvivenza. 

I membri della delegazione: Sir. John Martin Thomas, AD di IESD e Presidente IICCI Eu Branch, Ing. Domenico Petruzzelli, Massimo De Felici e Avv. Venerando Monello delegati AIE Anas International Enterprise,  Luca Parrino - co-fondatore e tesoriere di IICCI Eu Branch.

 

The IICCI Eu Branch and AIE (Anas International Enteprise) Delegation, led by the Indo European Sustainable Development IESD, Sir John Martin Thomas, met the President of CIDC India Dr. GVR Sastry to discuss the construction of 22 long ports The Indian coast from West Bengal to Gujarat, for a total investment of about $ 22 billion. Subsequently, a MOU (Memorandum of Understanding) was signed, which laid the foundations for the creation of a special purpose vehicle (SPV) dedicated to the construction of linked structures and roadways. CDCI President said the project is crucial to helping to make the Indian coasts autonomous, but not just by building ports for fisheries and logistics services that will work for thousands of its fellow countrymen and a future in the areas of ' India for which fishing is a very important source of survival.
Members of the delegation: Sir. John Martin Thomas, IESD President and IICCI President Eu Branch, Ing. Domenico Petruzzelli, Massimo De Felici and Avv. Venerando Monello delegates AIE Anas International Enterprise, Luca Parrino, co-founder and treasurer of IICCI Eu Branch.

17-21 luglio 2017, Delegazione di IESD/AIE/IICCI Eu Branch dal Ministro dei Trasporti e Navigazione Indiano Hon. Nitin Gadkari

La delegazione di IICCI Eu Branch  ed AIE (Anas International Enteprise), guidata dall'AD di IESD (Indo European Sustainable Development) Sir John Martin Thomas, ha incontrato il Ministro dei Trasporti e Navigazione Indiano Hon. Nitin Gadkari per presentare il progetto "smart road" già utilizzato in molti Paesi da AIE nella gestione della viabilità. Il Ministro ha espresso forte interesse per la nuova tecnologia utilizzata per migliorare nettamente le condizioni della viabilità generale e per ridurre i pericoli connessi al traffico veicolare ed ha confermato l'interesse del suo Governo a dotare il territorio di nuova viabilità e nuove tecnologie.

I membri della delegazione: Sir. John Martin Thomas, AD di IESD e Presidente IICCI Eu Branch, Ing. Domenico Petruzzelli, Massimo De Felici e Avv. Venerando Monello delegati AIE Anas International Enterprise,  Luca Parrino - co-fondatore e tesoriere di IICCI Eu Branch.

 

The delegation from IICCI Eu Branch and AIE (Anas International Enteprise), led by the Indo European Sustainable Development (IESD) Sir John Martin Thomas, met with the Indian Minister for Transport and Navigation. Hon. Nitin Gadkari to present the "smart road" project already used in many countries by AIE in road management. The Minister expressed strong interest in the new technology used to improve the overall road conditions and reduce the dangers of vehicular traffic, and confirmed his government's interest in providing the new roads and new technology.
Members of the delegation: Sir. John Martin Thomas, IESD President and IICCI President Eu Branch, Ing. Domenico Petruzzelli, Massimo De Felici and Avv. Venerando Monello delegates AIE Anas International Enterprise, Luca Parrino, co-founder and treasurer of IICCI Eu Branch.

17-21 luglio 2017, Delegazione di IESD/AIE/IICCI Eu Branch dal Capo Ministro dello Stato di Assam Hon. Sarbananda Sornowal

La delegazione di IICCI Eu Branch  ed AIE (Anas International Enteprise), guidata dall'AD di IESD (Indo European Sustainable Development) Sir John Martin Thomas, ha incontrato il Capo Ministro dello stato di Assam Hon. Sarbananda Sornowal per discutere della realizzazione di progetti di nuova viabilità. AIE ha espresso forte interesse per lo sviluppo della rete stradale nello Stato di Assam e per l'esportazione del concetto di "smart road" già attivo in Italia ed in altre parti del mondo. Il Capo Ministro ha confermato l'interesse del suo Governo a dotare il territorio di nuova viabilità e nuove tecnologie.

I membri della delegazione: Sir. John Martin Thomas, AD di IESD e Presidente IICCI Eu Branch, Ing. Domenico Petruzzelli, Massimo De Felici e Avv. Venerando Monello delegati AIE Anas International Enterprise,  Luca Parrino - co-fondatore e tesoriere di IICCI Eu Branch.

 

The delegation of IICCI Eu Branch and AIE (Anas International Enteprise) led by the Indo European Sustainable Development Director (IESD) Sir John Martin Thomas, met with the Head of State of Assam Hon. Sarbananda Sornowal to discuss the implementation of new road projects. AIE expressed strong interest in the development of the road network in the state of Assam and for the export of the concept of "smart road" already active in Italy and other parts of the world. The Chief Minister has confirmed the interest of his Government to provide the new road and new technology.
Members of the delegation: Sir. John Martin Thomas, IESD President and IICCI President Eu Branch, Ing. Domenico Petruzzelli, Massimo De Felici and Avv. Venerando Monello delegates AIE Anas International Enterprise, Luca Parrino, co-founder and treasurer of IICCI Eu Branch.

17-21 luglio 2017, Delegazione di IESD/AIE/IICCI Eu Branch dal Primo Ministro dello stato del Punjab Captain Amarinder Singh

La delegazione di IICCI Eu Branch  ed AIE (Anas International Enteprise), guidata dall'AD di IESD (Indo European Sustainable Development) Sir John Martin Thomas, ha incontrato il Capo Ministro del Punjab Captain Amarinder Singh per discutere della collaborazione in campi di reciproco interesse. IESD ha invitato il Punjab a far parte della sua partecipazione alla 242a Conferenza internazionale sull'alimentazione e l'ingegneria agricola, prevista per il prossimo settembre. Il Primo Ministro ha sottolineato la necessità di creare nuovi posti di lavoro in Punjab attraverso iniziative collaborative e programmi di investimento. AIE ha espresso forte interesse per lo sviluppo della rete stradale dello Stato del Punjab e per l'esportazione del concetto di "smart road" già attivo in Italia ed in altre parti del mondo.
Captain Amarinder Singh ha espresso alla delegazione la volontà di progettare l'alimentazione delle 1,3 milioni di pompe idrauliche installate nello Stato con energia solare, mentre un progetto pilota su 2000 pompe è già stato avviato. Questo, ha affermato, consentirebbe allo Stato di risparmiare le sovvenzioni di potere per il settore agricolo.

 

Un'altra area identificata da IESD con l'appoggio di IICCI Eu Branch è lo sviluppo della tecnologia relativa alla trasformazione e conservazione del latte, in particolare nei settori della produzione di formaggio, dell'utilizzo della tecnologia UHT e del packaging per il trasporto dei prodotti caseari. Nell'incontro sono stati discussi anche la difesa del patrimonio e la promozione del turismo in Punjab. I membri della delegazione: Sir. John Martin Thomas, AD di IESD e Presidente IICCI Eu Branch, Ing. Domenico Petruzzelli e Massimo De Felici delegati AIE Anas International Enterprise,  Luca Parrino - co-fondatore e tesoriere di IICCI Eu Branch, Mr. Manvendera Singh e Mr. Aditya Sandhu.

 

The delegation of IICCI Eu Branch and AIE (Anas International Enteprise) led by the Indo European Sustainable Development Director (IESD) Sir John Martin Thomas met with Captain Captain Amarinder Singh of Punjab to discuss collaboration in fields of mutual interest . IESD invited Punjab to participate in the 242nd International Conference on Food and Agricultural Engineering, scheduled for next September. The Prime Minister underlined the need to create new jobs in Punjab through collaborative initiatives and investment programs. AIE expressed strong interest in the development of the Punjab state road network and for the export of the concept of "smart road" already active in Italy and other parts of the world.
Captain Amarinder Singh has expressed to the delegation the will to design the supply of 1.3 million hydraulic pumps installed in the state with solar power, while a pilot project on 2000 pumps has already started. This, he said, would allow the state to save power grants for the agricultural sector.

Another area identified by IESD with the support of IICCI Eu Branch is the development of milk processing and storage technology, in particular in the areas of cheese production, use of UHT technology and packaging for the transport of milk dairy products. In the meeting were also discussed the defense of the heritage and the promotion of tourism in Punjab. Members of the delegation: Sir. John Martin Thomas, IESD President and IECCI President of Eu Branch, Ing. Domenico Petruzzelli and Massimo De Felici, delegates AIE Anas International Enterprise, Luca Parrino - co-founder and treasurer of IICCI Eu Branch, Mr. Manvendera Singh and Mr. Aditya Sandhu.

12 luglio 2017, Stato di Uttarakhand, India

Il presidente di IICCI Eu Branch Sir John Martin Thomas ha incontrato il Capo Ministro dello Stato indiano dell'Uttarakhand Hon Shri Trivendra Singh Rawat per presentare e sviluppare il Progetto pilota dei servizi di autobus elettrici a Uttarakhand, un importante progetto di investimenti nel settore delle energie rinnovabili (solare) e produzione di batterie al litio.

 

IICCI Chairman Eu Branch Sir John Martin Thomas met with Uttarakhand's Chief State Minister Hon Shri Trivendra Singh Rawat for introducing and developing a Pilot Project for Electric Bus Services in Uttarakhand, an important investment project in the solar energy sector and production of lithium batteries.

27 Giugno 2017, Milano - Banca Monte dei Paschi di Siena e Indian Importers Chambers of Commerce & Industry Eu Branch sostengono e promuovono lo sviluppo delle imprese italiane in India

 

A Milano una giornata dedicata al mercato indiano e all’internazionalizzazione organizzata da Mps, Indian Importers Chambers of Commerce & Industry (Eu Branch) e SACE/SIMEST (CDP - Cassa Depositi e Prestiti)

 

Opportunità e prospettive di sviluppo per le imprese italiane che intendono investire nel mercato indiano. È stato questo il tema al centro del convegno promosso da Banca Monte dei Paschi di Siena, Indian Importers Chambers of Commerce & Industry e SACE/SIMEST che si è tenuto oggi a Milano.

 

 

L’incontro, introdotto da Nello Foltran, responsabile Area Nord Ovest di Banca Mps, e moderato da Gennaro Miccoli, responsabile estero Nord Ovest di Banca Mps, ha messo a confronto le realtà dei due Paesi grazie agli interventi di Charanjeet Singh, console generale dell’India a Milano, Madan Mohan Sethi, primo segretario e responsabile commerciale dell’Ambasciata dell’India in Italia, John Martin Thomas, presidente europeo dell’Indian Importers Chambers of Commerce & Industry, Fiorenzo Senese, responsabile ufficio di rappresentanza di Mumbai di Banca Mps, Francesco De Cillis, responsabile Lombardia Sud SACE/SIMEST, e Matteo Mussi, avvocato dello Studio Lawtelier.

 

L'India rappresenta oggi uno dei mercati con maggior potenzialità di crescita del pianeta. Basti vedere gli ultimi dati: oltre 1,3 miliardi di abitanti, per due terzi sotto i 30 anni, un Pil pro-capite che è salito - dal 1980 ad oggi - del 4,5% annuo e un ritmo di crescita dell’economia al 7%, il più alto tra le grandi economie e superiore a quello della Cina (fonte Fondo Monetario Internazionale e Banca Mondiale). Gli alti tassi di sviluppo previsti, la posizione e dimensione geografica, la popolazione con una classe media in aumento e, non da ultimo, i più distesi rapporti diplomatici con l'Italia, fanno dell’India un mercato strategico per la crescita dell’export italiano nel medio lungo termine e una piattaforma produttiva e commerciale attrattiva. Nonostante le alterne vicende che da tempo travagliano i paesi emergenti, il subcontinente indiano continua a mantenere interessanti prospettive di sviluppo futuro insieme a nuove opportunità di business per le imprese che esportano e investono nel mondo. L’India si accredita come potenza manifatturiera globale, offrendo molte chance per le aziende italiane, soprattutto in comparti di eccellenza del Made in Italy, come automotive, infrastrutture e costruzioni, energie rinnovabili, meccanica strumentale (pesa per il 40% sull’export totale, in particolare nei comparti altamente specializzati), ICT e farmaceutica (fonte SACE/SIMEST).

 

Il convegno ha offerto un’occasione importante per affrontare sotto vari aspetti le opportunità di sviluppo delle imprese in India attraverso le testimonianze dirette dei relatori, dalle iniziative messe in campo dal Governo indiano per favorire l’ingresso nel mercato locale alle diverse possibilità di crescita commerciale nelle varie regioni contraddistinte da specifiche produzioni merceologiche, agli strumenti a supporto dell’internazionalizzazione alle soluzioni per favorire l’accesso al credito, fino alle indicazioni per valorizzare e tutelare la proprietà intellettuale e la propria creatività nel mercato indiano.

 

Durante l'incontro è stata inoltre annunciata una importante joint venture fra IESD, associata IICCI Eu Branch, e AIE (Anas International Enterprise) nella promozione e nello sviluppo in India dei servizi integrati di ingegneria nel settore delle infrastrutture.

22 Giugno 2017, Toronto (Canada) - Alto potenziale per le opportunità commerciali bilaterali tra Canada e India
 

Il Presidente delle Camere di Commercio e Industrie Indiane di Importatori Mr. Atul Saxena è in visita in Canada per esplorare le opportunità commerciali bilaterali e le opportunità di investimento tra il Canada e l'India. Di seguito alcuni brani dell'intervista intervista con il giornalista di "Gujarat Weekly" Mr. Lalit Thaker:


"Le Camere di Commercio e Industria degli Importatori Indiani godono di una vasta base di soci. Direttamente e indirettamente più di 200.000 unità di produzione, servizi, unità commerciali e individui sono associati alla Camera. Organizziamo regolarmente, per le nostre delegazioni di imprenditori, viaggi d'affari al'estero, come nel caso del Canada, al fine di realizzare progetti di successo relativi all'attrazione delle importazioni e degli investimenti in India. Hanno anche un ruolo cruciale nello studio della domanda e dell'offerta di diverse nazioni e contribuiscono a colmare le lacune. La recente visita in Canada è stata anche l'occasione per partecipare all'evento Gala di I.C.C.C. Il Sig. Saxena ha avuto molti incontri con business man locali e con i leader dell'enorme comunità del mercato in India ed ha presentato potenziali opportunità di sviluppo bilaterale sul commercio durante le riunioni B2B. Esiste una forte relazione politica e culturale tra il Canada e l'India. Mr. Atul Saxena ha anche discusso sulla conversione di questo potenziale in relazione ai rapporti commerciali. La Camera di Commercio e Industria degli Importatori Indiani sta progettando anche per una fiera commerciale indo-canadese a Toronto.

 

22 June 2017, Toronto (Canada) High potential for bilateral business opportunities between Canada and India: Mr. Atul Saxena
Toronto: President of Indian Importers Chambers of Commerce and Industries, New Delhi Mr. Atul Saxena is on visit to Canada for exploring bilateral trade and investments opportunities between Canada and India. Here are few glimpse of his interview with editor of Gujarat Weekly Mr. Lalit Thaker.
The Indian Chambers of Commerce and Industries has a wide membership base. Directly and indirectly more than 2 hundred thousand manufacturing, service, trading units and individuals are associated with the Chamber. The Chamber regularly organizes foreign business tours for delegation to accomplish successful projects related to attracting import and investment in India. They also play crucial role in studying demand and supply of several nation and contribute to fill gaps.
The recent visit to Canada is to participate in Gala event of I.C.C.C.  Mr. Saxena had discussions with business tycoons and community leaders about huge market in India, potential bilateral trade development opportunities during B2B meetings. There is a strong political and cultural relationship between Canada and India. He also discussed about converting this potential into business relation. As part of it Chamber is also planning for a Indo-Canadian business fair in Toronto.

26 Aprile 2017 - Il Presidente di IICCI Eu Branch, Mr. John Martin Thomas, sta partecipando alla missione imprenditoriale in India, sotto l'egida del Ministero degli Affari Esteri / Cooperazione Internazionale e del Ministero dello Sviluppo Economico. La missione, guidata dal Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, rappresenterà un’importante occasione per rilanciare la cooperazione economica ed approfondire le opportunità commerciali e di investimento per le imprese italiane. L'Italia si  attesta ad oggi nella  posizione  di  13esimo  investitore  in  India, con una quota dello 0,69% ed uno stock pari a circa 2,0 Mld di Euro (tra i  principali  settori  interessati:  Automotive  36%;  Servizi  (anche  finanziari)  6%;  Meccanica Industriale 6%; Industria siderurgica e altro 4%). Nell'anno fiscale 2015-16 (dall'1 aprile 2015 al 31 Marzo 2016) i flussi degli investimenti italiani in  India  hanno totalizzato  circa € 330 Mln. Un dato  parziale  indica  che  gli  investimenti  indiani  in  Italia  nel  periodo  gennaio-aprile  2016 ammontano  a  31,97  Mln  di  Euro  (principalmente  nei  settori  dei  servizi,  del  manifatturiero,
dell'alberghiero e della ristorazione)

 

21 Aprile 2017 - Il Presidente di IICCI Eu Branch, Mr. John Martin Thomas, ha incontrato oggi, in rappresentanza del Governo Algerino, Mr. Abdelmadjid Tebboune Ministro della Pianificazione residenziale e città nonchè, dal 2017, Ministro del Commercio ad interim. All'incontro, previsto per pianificare nuove attività di housing nel paese nordafricano e sviluppo di nuovi progetti in ambito energetico, ha partecipato anche il Console Algerino a Milano Mr. Abdelkrim Touarhia.

05 Aprile 2017 - Il Presidente di IICCI Eu Branch, Mr. John Martin Thomas, ha incontrato oggi il Dott. Tiziano Tagliani, Sindaco della Città e Presidente della Provincia di Ferrara, per lo sviluppo di nuovi ed importanti progetti nel settore agroalimentare, che coinvolgeranno non solo la città ma anche molte aziende produttrici della zona. I prossimi appuntamenti relativi al progetto in itinere sono previsti per il prossimo Giugno 2017.

31 Marzo 2017 - Il Presidente di IICCI Eu Branch, Mr. John Martin Thomas, ha presenziato oggi ad un ricevimento presso Villa Vignarola, residenza dell'ambasciatore indiano in Italia Mr. ANIL WADHWA. È stata anche l'occasione per discutere della prossima missione imprenditoriale in India organizzata dal Ministero dello Sviluppo economico nei giorni 26/28 aprile e condotta direttamente dal Ministro Carlo Calenda, missione alla quale il nostro Presidente parteciperà in doppia veste di imprenditore italiano (tramite la società IESD) e di punto di riferimento per le aziende italiane in India attraverso la nostra associazione IICCI Eu Branch.

16 Marzo 2017 - Il Presidente di IICCI Eu Branch, Mr. John Martin Thomas, ha annunciato, durante il "Renewable  Energy Business & Investments summit" svoltosi oggi presso il centro congressi Fontana di Trevi a Roma, la joint venture fra la società italiana IESD srl e la società cinese TALESUN TIER per lo sviluppo di impianti solari che produrranno 1000 MW con un investimento di $900milioni nei prossimi 5 anni.

 

Zhongli Talesun è stata fondata nel 2010 con un investimento complessivo di 5 miliardi di RMB. Attualmente produce in un impianto completamente automatizzato con attrezzature importate da Italia, Germania e Giappone. Zhongli Talesun è indicato come uno dei maggiori leader del settore fotovoltaico nel mondo ed è tra le prime 500 aziende in Cina.

18 Dicembre 2016 - Il Presidente di IICCI Eu Branch, Mr. John Martin Thomas, si è recato nella Regione dei Balcani (Serbia, Croazia, Kosovo) per incontrare rappresentanti dei Ministeri e uomini d'affari per sviluppare collaborazione e commercio attraverso la piattaforma europea di IICCI (IICCI Eu Branch).

07 Dicembre 2016 - Il Presidente di IICCI Eu Branch, Mr. John Martin Thomas, ha incontrato il chairman del gruppo Gujcot (Gujarat State Co-operative Cotton Federation Ltd) nell'ambito degli accordi di cooperazione tra India ed Europa in tema di utilizzo delle biomasse.

25 Novembre 2016 - Il Presidente di IICCI Eu Branch, Mr. John Martin Thomas, ha incontrato Mr. Abdelkrim Touahria, Console algerino a Milano, in occasione della Festa della Repubblica Algerina.

09 Dicembre 2016 - Il Presidente di IICCI Eu Branch, Mr. John Martin Thomas, ha incontrato Mr. Atul Kumar, Presidente IICCI, al quale sono stati presentati i progetti di sviluppo dell'Associazione in Europa.

 

IICCI India rappresenta circa 200.000 aziende in India.

02 Dicembre 2016 - Il Conclave "Make in Odisha" è uno dei più importanti meeting economici dell'intera India.

 

Il Presidente di IICCI Eu Branch, Mr. John Martin Thomas, ha partecipato alla presentazione di due progetti: processi di trasformazione e conservazione degli alimenti (soprattutto agricoli) e creazione di nuovi impianti solari per un totale di 1.000 MW nei prossimi 5 anni, per un investimento totale di oltre 800 milioni di euro.

I progetti sono stati presentati e saranno supportati dal Ministro dell'Industria, Scuola ed Educazione del Governo di Odisha Hon. Shri DebiPrasad Mishra.

 

Gli uffici europei di IICCI Eu Branch sono disponibili per fornire ulteriori informazioni alle aziende europee che desiderano valutare nuove opportunità economiche in India.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Indian Importers Chambers of Commerce and Industry - EU Branch sede Milano, Via V. Hugo 2 20123 C.F.99766370155